LA VACANZA IN BARCA: 5 SUGGERIMENTI

La Vacanza in barca a Vela è difficile da raccontare: molti di Voi hanno ascoltato i racconti degli amici, degli organizzatori, hanno visto le foto della Vacanze precedenti, hanno visto i sorrisi di chi ha sceso dalla Barca e il ricordo che è rimasto in ognuno di noi nei mesi successivi… Eppure, dopo aver visto e sentito tutto questo…  quando la vivrai dal vivo dirai a te stesso: “non la immaginavo così!” Ed è questa la sua magia: non riescono a raccontarla pienamente nè le parole nè le immagini . La puoi vivere solo sulla tua pelle per capirla completamente.

Sei immerso nel mare e nella natura piu’ bella, e l’adrenalina nel veleggiare insieme e l’emozione nello stare con tanti amici crea le condizioni migliori per il divertimento sano e crea la migliore atmosfera per la conoscenza sincera fra tutti i compagni di viaggio.

Che Tu sia già stato a bordo oppure se stai per provare questa esperienza per la prima volta, di seguito alcuni dei suggerimenti pratici per Vivere al meglio la Vacanza in Barca:

  1. Vita di bordo: Cerca da subito di essere presente e collaborativo con tutti i compagni di viaggio; Non devi eseguire uno specifico ruolo a bordo, è sufficiente di volta in volta, con il coordinamento dello skipper, renderti partecipe delle attività da eseguire, siano esse veliche o pratiche. Partecipare, e poi godersi i momento di riposo sono un modo stupendo di vivere una esperienza insieme.
  2. Regole: Eh si, anche in mare esistono alcune piccole regole da rispettare, ci si diverte si, ma sempre tenendo presente che ci sono altre persone con cui condividere spazi e ambienti. Cerca di tenere ordinata la tua cabina, insieme al tuo compagno con la quale la condividi, e proponi divertimenti comuni senza mai imporli. E’ per questo che l’esperienza in barca viene utilizzata come elemento di formazione aziendale: si impara a coordinarsi piacevolmente con gli altri, ottenendo risultati interessanti e maggiore coesione fra tutti, divertendosi.
  3. Adattamento: in mare bisogna sempre tener conto della possibilità di eventuali imprevisti: è quindi indispensabile che tutti i membri dell’equipaggio abbiano un continuo adattamento alle diverse situazioni che il mare e il gruppo possono riservare; assumere questo comportamento elastico è essenziale per mantenere l’armonia a bordo. Chi aderisce ad una Vacanza in Barca deve essere preparato ad accettare variazioni di programma e spostamento di orari, a tempi limitati di sosta.
  4. Rispetto della natura: Se fumi, fallo lontano dai compagni di barca, mai sottocoperta ma solo fuori e stai attendo a non far cadere la cenere sul ponte; poniti sottovento e soprattutto non gettare mai i mozziconi di sigaretta in mare; utilizza una bottiglietta di plastica col tappo, riempendola un minimo di acqua prima di utilizzarla. I rifiuti a bordo seguono la stessa regola dei quelli delle nostre case: vanno differenziati e gettati negli appositi cassonetti specifici, una volta sbarcati nel primo porto utile.
  5. Risparmia le risorse: Acqua ed elettricità sono in barca e in mare risorse non infinite; impara a risparmiare, facendo bene attenzione, in ogni momento della giornata, ad usare queste risorse scarse solo quando è strettamente necessario; per esempio nel caso dell’acqua, non aprire mai il rubinetto pienamente e mai per piu’ di pochissimi secondi. Impara a chiudere il rubinetto di continuo – ogni volta che hai eseguito l’attività – e a riaprirlo. Mai lasciarlo scorrere, se ognuno di noi adottasse questo comportamento le dotazioni terminerebbero in pochissimo tempo, e non sempre è facile e possibile fare rifornimento in mare, soprattutto nei mesi di alta stagione.

Dai un’occhiata alla prossima VACANZA IN BARCA VELASQUEZ SAIL CLUB SICILY 2018